Florencia Martinez

H.
Honey
Hungry
Home

24 novembre 2017 – 14 gennaio 2018

Inaugurazione

 GIOVEDÌ 23 NOVEMBRE ORE 18

A cura di

Cristina Gilda Artese

H.
Honey
Hungry
Home

Florencia Martinez

24 novembre 2017 – 14 gennaio 2018

Dal 24 novembre 20017 al 14 gennaio 2018, Gilda Contemporary Art di Milano ospita un progetto inedito di Florencia Martinez (Buenos Aires, 1962), appositamente pensato per i suoi spazi espositivi.

La mostra, curata da Cristina Gilda Artese, col patrocinio del Consolato d’Argentina, presenta una serie di opere recenti in cui il tessuto e il colore sono gli elementi che caratterizzano il lavoro dell’artista italo-argentina.
È dal 2000 che Florencia Martinez ha scelto il tessuto come materia principale con cui esprimersi, trovando in esso la capacità di raccontare una storia, un vissuto privato e personale. Dopo un primo approccio di natura bidimensionale, le sue opere hanno quindi raggiunto una condizione più prossima alla scultura. “Cucire per me è mettere in ordine il mondo – afferma la stessa Martinez. Trovo l’atto del cucire rivoluzionario, un tornare a ritmi antichi mentre tutto è veloce, un riappropriarsi del tempo della lavorazione, della manualità”. Per l’appuntamento da Gilda Contemporary Art, Florencia Martinez propone delle creazioni realizzate per la prima volta con la juta colorata, una fibra tessile naturale utilizzata di solito per fare sacchi da imballaggio, sulla quale interviene apponendo segni e cuciture.
Ed è proprio il colore a caratterizzare le nuove opere. “Ho costruito per lo spazio della galleria – ricorda ancora l’artista – una “sinfonia” di opere che dialogano attraverso una gamma di colori che va dal bianco al blu e all’arancio: quasi tutto il progetto gira intorno a queste tonalità. Il blu perché è un colore spirituale, l’arancio perché dà una sensazione concreta, terrena, e il bianco perché è luce, spazio vuoto inteso come spazio per l’accoglienza”.
Il titolo della rassegna H. Honey Hungry Home richiama tre concetti forti come l’amore (honey), la casa (home)e il soddisfare la fame di vita (hungry). È solo nella sintesi di queste tre parole che si dà senso all’esistere che Florencia Martinez vede compiersi nell’iconografia sacra della pietà, con la madre che sostiene la figura morente del figlio.
Nella sua Pietà – attorno cui ruota tutto il percorso espositivo – le due figure anonime vengono riconosciute solo attraverso i materiali che li vestono. Se da un lato, è la stoffa bianca dell’abito da sposa, impreziosita da pizzi e inserti, a dare forma alla figura esausta, dall’altro, è la presenza del feltro, grigio, ruvido, a caratterizzare l’altro personaggio, tanto oscuro quanto capace di uno sguardo di grande empatia e tenerezza. Tra le altre opere, sono degne di nota Una ragazza come un’altra, una scultura in tessuto da sposa e pizzo, in cui una donna con una maschera con becco da uccello nasce da una pianta, al tempo stesso, simbolo di protezione e di possesso. O ancora, le valigie ricoperte da stoffe preziose, nella cui trama sono incastonate delle fotografie che richiamano la sua storia familiare, e che trasportano dei pesanti sanpietrini che rendono difficile il viaggio e la fuga da un passato che non se ne vuole andare. Come novità, lo spettatore potrà ammirare i lavori in juta, siano essi agglomerati di stoffa cucita a formare delle palline dure o piccole macchie concentriche, contraddistinti da colori accesi, come il blu e l’arancione, che accolgono un insieme dinamico di ricami e di segni.
Accompagna la personale di Florencia Martinez, un catalogo edito da Gilda Contemporary Art, con l’introduzione di Cristina Gilda Artese, un testo critico di Alessandra Redaelli e un’intervista della stessa all’artista.
La rivista Or Not, pubblicata dall’associazione Ars Prima, presieduta da Cristina Gilda Artese, ha dedicato, nel 2016, un numero monografico a Florencia Martinez.


Orari di apertura:

dal martedì al venerdì dalle 10.30 alle 19.
Sabato dalle 10.30 alle 13 e il pomeriggio su appuntamento.
Ingresso libero

Scarica il catalogo in pdf

L’Artista

Florencia Martinez

Profilo Artista

Florencia Martinez , artista italo-argentina, nasce a Buenos Aires il 4 Ottobre 1962.I nonni italiani la fanno crescere in una little italy, famosi i natali estivi consumando pietanze invernali.

2019-08-11T13:01:09+00:00

Florencia Martinez

H.
Honey
Hungry
Home

From 24 November 2017 to 14 January 2018

Opening

 Thursday 23 November 6 p.m.

Curated by

Cristina Gilda Artese

H.
Honey
Hungry
Home

Florencia Martinez

From 24 November 2017 to 14 January 2018

From 24 November 2017 to 14 January 2018, Gilda Contemporary Art in Milan hosts an unprecedented project by Florencia Martinez (Buenos Aires, 1962), specially designed for the gallery space.

The exhibition, curated by Cristina Gilda Artese with the support of the Argentine Consulate, presents a series of recent works where fabric and colour are the distinguing features of the Italo-Argentin artist’s work.

Since 2000 Florencia Martinez has been choosing fabric as primary element for her artistic expression. In fabric she finds the ability of telling a story, her private and personal experience. After a first approach of a bidimensional nature, her works have since reached a condition closer to sculpture. “For me sewing means straightening up the world – says Martinez – I think that  the act of sewing is revolutionary, a coming back to ancient rhythms while everything in the present is so fast; it’s like taking back the time of working, of manuality”.

For the exhibition at Gilda Contemporary Art, Florencia Martinez puts forward some works made for the first time with colourful jute, a natural textile fiber normally used to make packing sacks, on which she puts signs and seams.

Colour is just the element that characterises the artist’s new works. “For the gallery space – Martinez says – I have built up a “symphony” of works that talk to each other in a colour palette ranging from white to blue and orange; almost the whole project centers around these colours. Blue because it’s a spiritual colour, orange because it provides a feeling of concrete, earthly substance, and white because it’s a light, empty space, understood as a space for receiving”.

The exhibition title – H. Honey Hungry Home – recalls three strong concepts like love (honey), home (home) and sustain hunger (hungry). It’s only in the synthesis of these three words that it’s possible to give a sense to our existence, that Florencia Martinez sees it accomplished in the sacred iconography of mercy, with a mother bearing her dying son.

In her Pietà –the whole exhibition is centered around it- the two anonymous figures are recognized only by means of the materials they are dressed in. Whilst it’s the white fabric of the wedding gown, adorned with laces and insets, to give shape to the exhausted figure, it’s the presence of the grey, scratchy felt that characterises the other figure, as dark as capable of  an empathetic, tender look.

Noteworthy works are Una ragazza come un’altra (An Ordinary Girl), a sculpture in wedding gown fabric and lace, depicting a woman with a bird beak who is born from a tree, symbol of protection and possession at a time. Or the suitcases covered with precious fabrics whose weave contains photos of the artist’s family history, carrying heavy cobblestones that make hard the journey and the escape from a past that won’t leave.

As the new, the viewer will be able to admire the jute works, be they clumps of fabric sewn to form hard balls, or small concentric spots marked by bright colours, like blue or orange, that host a dynamic combination of embroidery and signs.

Florencia Martinez’s personal show is accompanied by the catalogue published by Gilda Contemporary Art, with an introduction by Cristina Gilda Artese, and a critical wording and an interview with the artist by Alessandra Redaelli.


Opening hours: Tuesdays to Fridays: 10.30 a.m. – 7 p.m.
Saturdays: 10.30 a.m. – 1 p.m. * Afternoon by appointment

Thursday 30 November, on the occasion of The Art All-Nighter organized by the 5 Vie Association, the exhibition will be open until 10.30 p.m..

Free entrance

Press office CLP Relazioni Pubbliche
Anna Defrancesco, tel. +39 02 36 755 700 | anna.defrancesco@clponline.it | www.clponline.it
Press release and photos: www.clponline.it

Download the catalogue

The Artist

Florencia Martinez

Profilo Artista

Florencia Martinez is an Italo-Argentine artist, born in Buenos Aires on 4 October 1962. Her Italian grandparents raised her in a little Italy quarter, and she still recalls Christmas lunches in the summertime, eating winter dishes.

2019-07-29T08:15:01+00:00